FIPLAN SUITE: Il software che risponde alla legge sulla Riforma Fallimentare e Crisi d’Impresa

La Legge 155/2017

Il Consiglio dei Ministri del 10 gennaio 2019 ha approvato il nuovo “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza”, in attuazione della Legge 155/2017, che rivoluziona le procedure di allerta e composizione assistita della crisi, di liquidazione giudiziale, sovraindebitamento, esdebitazione, etc.

Gli obiettivi della nuova normativa sono quelli di razionalizzare la legge fallimentare, semplificare le procedure e incentivare l’emersione dell’eventuale crisi anticipando il più possibile la sua rilevazione e quindi i necessari interventi correttivi.

Il 14 febbraio 2019 viene pubblicata in Gazzetta Ufficiale la nuova legge sulla Riforma Fallimentare e Crisi d’Impresa (d.lgs.14 del 12 gennaio 2019)

I doveri dell'azienda

Predisporre un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell’impresa

(nuovo art.2086 cc)

Consolidare il sistema di programmazione e controllo partendo da chiusure trimestrali di bilancio e predisponendo un budget che sia almeno annuale

Predisporre indicatori e report consuntivi e soprattutto prospettici

Quali indicatori monitorare?

Il CNDCEC (Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili) ha diffuso un documento contenente gli indici da utilizzare:

− Preliminare rilevazione di reiterati e significativi ritardi nei pagamenti

− Verificare la presenza di un patrimonio netto positivo e superiore al minimo di legge

− Verificare la sostenibilità del debito nei 6 mesi successivi, calcolando il DSCR

Il DSCR

Debt Service Coverage Ratio

L’indicatore che rende completa l’ottica “Forward Loooking“, ossia la richiesta di valutare il prevedibile andamento aziendale

Deve essere calcolato trimestralmente, con riferimento ai 6 mesi successivi, valutando puntualmente le entrate e le uscite finanziarie previste

Gli indici di bilancio

1. Indice di sostenibilità degli oneri finanziari (in rapporto al fatturato)

2. Indice di adeguatezza patrimoniale

3. Indice di ritorno liquido dell’attivo

4. Indice di liquidità a breve termine

5. Indice di indebitamento previdenziale e tributario

La nostra soluzione

FIPLAN SUITE: una soluzione di allerta e prevenzione

FiPlan Suite rappresenta uno strumento fondamentale per allinearsi con quanto richiesto dalle nuove norme, perché consente di rilevare gli indici di controllo storici ma soprattutto quelli prospettici in base al business plan/budget aziendale, attraverso un approccio strutturato e rendicontabile in modo puntuale. L’ideale per un approccio proattivo in ottica di controllo e prevenzione di eventuali crisi finanziarie.

I vantaggi dell'applicativo

1. Produce tutti i report e gli indici consuntivi e previsionali richiesti, dimostrando la sostenibilità e solvibilità finanziaria, patrimoniale ed economica
2. Semplifica e traccia il percorso di chiusura periodico del bilancio e di calcolo degli indici
3. Favorisce l’attivazione di un assetto contabile e informativo adeguato in grado di garantire la correttezza e la tempestività degli indicatori prodotti
4. Assicura all’imprenditore, al management ed agli organi di controllo la piena tracciabilità del calcolo degli indici e di tutte le ipotesi applicate

Oltre i fogli elettronici

FIPLAN SUITE va a sostituire i fogli elettronici tipicamente utilizzati nelle aziende per la pianificazione finanziaria, patrimoniale ed economica, che non danno garanzie di correttezza e profondità dei dati; aspetti che diventano assolutamente fondamentali tenuto conto delle rilevanti responsabilità previste dalle nuove norme per gli organi di gestione e di controllo – amministratori, sindaci e revisori e delle correlate esigenze di rendicontabilità delle decisioni assunte e delle informazioni su cui sono state base.

VUOI RICEVERE MAGGIORI DETTAGLI SUL NOSTRO APPLICATIVO?

Compila il form e sarai ricontattato dai nostri esperti